L’appuntamento è ormai un rito, come tutti gli anni durante il periodo venatorio si svolge la finale del campionato italiano per cani da seguita su lepre, suddiviso in due appuntamenti, la categoria coppie classe A cani riconosciuti Enci a Collacchioni in provincia di Arezzo, coppie e mute categoria A e B a secondo dell’assegnazione nazionale, che anche quest’anno è stata confermata nella zona di Carpineti in provincia di Reggio Emilia. Nei giorni di venerdi 22 e sabato 23 si è svolta la semifinale che ha dato vita ai finalisti della domenica con premiazione finale.
Nelle due giornate della semifinale per quanto concerne la categoria coppie e mute classe A, la giuria giudicante è stata formata da Maria Assunta Villa, Elena Marcaletti, Vincenzo Soprano, Adriano Pataccini e Gastone Zani, per la finale una batteria con 4 finalisti giuria plurima formata da Vincenzo Soprano, William Landini e Maria Assunta Villa.
Per coppie e mute categoria B nelle due fasi hanno giudicato Lorenzo Montali, Graziano Guatteri, Paolo Pini, Luciano Billi e Montevecchi. Un prezioso e importante supporto è stato dato dalla presenza di Stefano Leoni che con gli accompagnatori hanno permesso di non perdere un attimo delle prove e di far si che i giudici potessero avere occhi e orecchie ovunque. Nei tre giorni si sono alternati Pigoni, Comi, Curciolani, Zuliani, Morani, Barozzi e Auriti.

L’articolo prosegue a pagina 44 del numero 19 di “Lepre Cani e Caccia” in edicola.

Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *