La sezione provinciale Sips di Perugia nel 2018 mette a calendario la prova su cinghiale in terreno libero con CAC categoria singolo per la data del 30 31 marzo 2019. A primo impatto erano tutti un po’ scettici, come si può essere un po’ dubbiosi di fronte alle novità. Sino ad oggi non era mai stata organizzata una prova simile in questi territori ma Fabio Posti ci ha messo tutto se stesso, uscendone più che vincente.
Il ritrovo al mattino è al bar del circolo Arci Colle San Paolo, Panicale (PG) dove gli accompagnatori, precisamente Fabio Posti, Rosatini e Dorillo, i Giudici Enci Scalvenzi, Mora e Minelli e i concorrenti fanno estrazione delle batterie, delle zone e dei giudici. Le zone coinvolte per le sciolte sono Montalvino, Montali e Montarale. Questa prova oltre che essere la prima edizione è anche la 3° tappa circuito del centro valevole per la semifinale del Campionato Italiano Sips Atessa 2019.
Questa parte di territorio del Lago Trasimeno è molto conosciuta per itinerari di trekking, di bicicletta proprio perché la presenza di alternanza tra bosco e collina regala affascinanti paesaggi tipici umbri dove si possono visitare castelli e piccoli paesini dove l’accoglienza ne fa da padrone.
Tutte le zone di sciolta sono state scelte con accuratezza e dettaglio, dove le notti precedenti alla prova Fabio e i suoi amici cacciatori sono andati a controllare il movimento dei cinghiali.
La presenza dei concorrenti è di alta qualità e al termine delle tre giornate ha visto al terzo posto con il segugio maremmano Birillo di Di Giuseppe con Eccellente punti 173, al secondo posto il segugio maremmano Bruno di Campi Eccellente con punti 175 e al primo posto a vincere la prova il segugio maremmano Capitano di Alessandro Mori con Eccellente punti 183 e la consegna del CAC.

L’articolo prosegue a pagina 50 del numero 60 di Cinghiale & Cani in edicola

Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *