Nei giorni 20-21-22 aprile, per il secondo anno consecutivo la manifestazione, che si è svolta presso l’Azienda Agricola Finamore a Roccagloriosa in provincia di Salerno, tende a crescere. Emozionato e soddisfatto Nicola Finamore, organizzatore dell’evento, ha investito fiducia nel recupero di una disciplina che e’stata all’origine dei segugisti cilentani. La passione per i segugi veniva sviluppata prima sulla lepre, poi a causa della scarsa presenza di lepri, l’assenza di campi coltivati e l’avvento dei cinghiali hai causato un cambiamento di rotta per l’interesse segugi stico che si sta sviluppando ora in questa parte d’Italia.

L’articolo prosegue a pagina 8 del numero 15 di Lepre Cani e Caccia

Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *