Veterinaria: I cani e il meteo

Ci siamo sempre chiesti cosa succede agli animali e, in particolare, ai cani, quando si devono difendere da vicende meteorologiche come il freddo o il caldo. In quest’articolo alcuni importanti concetti da tenere a mente se si possiede un cane.

Partiamo dall’anatomia del pelo: è costituito da un filamento corneo, elastico e flessibile, composto soprattutto da cheratina che è una sostanza proteica. In ogni pelo si distingue un fusto e una radice, inserita nel follicolo pilifero che si trova nel derma. La parte più profonda è il bulbo, che fissa il pelo alla pelle. La radice è in continua attività: da questa dipende la crescita del pelo, strettamente collegata alla muta. Ciascun follicolo è dotato di
“muscolo piloerettore”, che, oltre a funzioni proprie della comunicazione non verbale del cane, serve come difesa dal freddo.

L’articolo prosegue a pagina 46 del numero 69 di Cinghiale&Cani attualmente in edicola.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *